Paolo Mieli ed il MA POI da condannare o da evitare?

   
 Benvenuto nella scuola italiana! Si può criticare Paolo Mieli nel trovargli imperfezioni di scrittura? Plurimedagliato nella vita, nel lavoro e nel cuore non potrebbe permettersi l’incontro delle congiunzioni MA POI. Oggi Paolo Mieli nell’editoriale sul Corriere della Sera ha fatto bella mostra del MA POI. Per chiarezza si può subito anticipare che l’incontro delle due congiunzioni ma poi  non è da condannare, a dispetto di quanto sostenuto da una certa tradizione grammaticale e spesso dall’educazione scolastica. Ma è da escludere tassativamente perché Losangelinews è per l’educazione scolastica ortodossa. Anzi di più!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...