Italiani sequestrati dai profughi. Signore e signori: “Basta extracomunitari in Italia! Rendiamoli ricchi nei loro Paesi”.


Gli africani che rimangano in Africa. A lavorare, lavorare, lavorare e possibilmente a controllare le nascite. Il nostro grande aiuto potrebbe essere quello coordinato dall’Onu di pianificare  un piano Marshall per portare ricchezza e lavoro nei loro paesi. La cosa è molto semplice solo che l’istituzione dell’Onu  è condotta da 100 famiglie le più ricche al mondo. Il loro potere risiede nel controllo specie quello economico (gruppo Bilderberg, Trilateral, ecc…), “Il denaro crea potere” è la loro filosofia. Il loro controllo punta a possedere tutte gli istituti bancari internazionali, il settore petrolifero e tutti i più potenti settori industriali e commerciali. Più che infiltrati nella politica sono LA POLITICA e DÔMINĪ (plurale di dominus) nella maggior parte dei governi e degli organi statali e parastatali. Inoltre negli organi internazionali primo fra tutti appunto l’ONU e poi il Fondo Monetario Internazionale. Creare la divisione delle masse è una condizione ed il passo fondamentale in politica, nell’economia, negli aspetti sociali, con la religione, l’invenzione di razze ed etnie ecc… Scatenare conflitti tra Stati, così da destabilizzare l’opinione pubblica sui governi, l’economia e incutere timore e mancanza di sicurezza nella popolazione. Tombola! Le nostre considerazioni per risolvere l’ondata di “intellettuali” extracomunitari sono sputi in un vento contrario? La saliva che ci viene addosso non ci scompone. L’ideona saggia sarebbe quella di avere un governo normale, onesto e lungimirante con l’obiettivo di toglierci questo problema di immigrazione che si fa sempre più improduttivo e pericoloso. Un immigrato ci costa al mese fra salvataggio, trasporto e mantenimento circa 1200 €. Bloccata l’immigrazione bisognerebbe trasferire questa cifra alle giovani famiglie italiane come premio per ogni nascituro fino al 18º anno di età. La popolazione italiana crescerebbe finalmente dopo una pausa ventennale creando ricchezza, lavoro ma soprattutto sicurezza. Ovviamente questa considerazione dovrebbe essere sostenuta da tutti i partiti politici nazionali abbandonando tutte le speculazioni che gli stessi partiti adescano e cavalcano per una immaturità criminale. Bisognerebbe portare finalmente lavoro in Africa affinché la popolazione di colore possa imparare mestieri e creare ricchezza sul proprio territorio. Tutti gli attuali costi generali per la sicurezza potrebbero essere convogliati finalmente in un intelligente processo di maturazione europeista. Troppo difficile? Sarà molto dura e dietro l’angolo si prospetta la cronaca nera che ha già iniziato a montare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...