I “riflettimenti” di Sergio Mattarella con Matteo Renzi. Parlare di “riflessioni” sarebbe un lusso.


Il duo Mattarella Renzi da crepare dal ridere. Un uccellino presente al colloquio di ieri al Quirinale ci ha spifferato il rapporto amicale tra i due: “Caro Sergio non ti dimenticare, per favore, che sei stato eletto praticamente da me”. Ecco spiegata la vacatio delle dimissioni. Non sono state accettate. “Mi raccomando Sergio, trova un machiavellico ingegno democristiano per farmi mangiare il panettone. Intanto io ho la finanziaria elettorale e devo dare i milioni di euro a chi mi ha sostenuto tipo De Luca e qualche sindaco lombardo. Poi avrò la riunione del PD dove farò valere il mio 40% al Referendum. Manterrò il Segretariato e manderò nelle TV le mie veline con gonne ascellari per sbandierare ancora una volta questo 40% sudatissimo come alle passate europee. Mi raccomando Sergio ricordati di Machiavelli”. 

Tutta la stampa italiana si è dimenticata del rapporto paritetico tra due. Il regalo/nomina che Mattarella ha ricevuto da Renzi è stato stratosferico. È da ricambiare con gli interessi.

Grandi riflettimenti fra Sergio e Matteo. Ma De Luca direbbe che sono due personaggetti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...