Chez Maxim’s a Mantova. Alta Cucina anche parigina alla Corte dei Gonzaga. Da “Che c’è c’è” trovi la raffinatezza del palato.

Cucina di carne, pesce e vegetariana con piatti espressi. Dolci e pane fatti nella panetteria accanto. Ampia scelta di vini. Nel centro storico di Mantova, a due passi da Sant’Andrea, il ristorante “Che c’è c’è” si attesta tra i locali più raffinati della città. Un locale davvero trendy; è aperto dalla mattina fino a tarda serata. L’atmosfera che si respira e’ rilassata e lo stile è modaiolo ma di gusto, senza strafare.

Che c’entra Parigi in tutto questo? La cuoca Manuela lavora gomito a gomito con Monica, familiare dei titolari, che gestisce un prestigioso ristorante vicino ai Campi Elisi e che frequenta Mantova spesso.

Come primo piatto da gustare, consigliamo gli splendidi bigoli al ragù di ricciola e mandorle amare; come seconda portata, una deliziosa tartare di manzo con cappuccio rosso. 

Reputiamo il locale perfetto sotto diversi punti di vista: c’è la gente della giusta fascia di età, le proposte gastronomiche sono diverse e di eccezionale qualità. I ragazzi che ci lavorano sono tutti cordiali e sorridenti, ed il rapporto qualità prezzo un incastro perfetto! La Camerlenga è Rossella, la titolare, portamento da signora ma sbrigativa e professionale da rimanere ragazzina per tutta la vita. 

Intravisto fra la clientela il prof. Bruno Scardeoni fra i più importanti critici mondiali di arte del ‘500 e ‘600. Grande appassionato di cucina. Noblesse oblige!


I formaggi da “incorniciare”!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...