Il leone e la pantera. Giorgio Carrera e Beppe Lelj.

   
Il leone e la pantera. Giorgio Carrera e Beppe Lely. Due invincibili di animo e di cuore e veloci di intelletto e di analisi. Due giocatori di calcio di serie A anni 70/80. Hanno il grande pregio di combattere l’ ignominia del management calcistico attuale che si identifica ”qualche volta” nel gatto e nella volpe. Il Gatto e la Volpe come si sa sono due personaggi immaginari del libro Le avventure di Pinocchio. Essi campano di elemosina e inganni, infatti il protagonista Pinocchio è vittima dei loro raggiri. Il Gatto si finge cieco per aver studiato troppo, così come la Volpe che si finge zoppa per il medesimo motivo. Nell’immaginario collettivo sono divenuti gli imbroglioni e i falsi amici per antonomasia. Il gioco del calcio in Italia è identificabile in questo quadretto? Affaristi, allenatori di basso livello, acquirenti di risultati, dirigenti improvvisati. Il “Qualche volta” diventa un pleonasmo minore che si trasforma in “spesso”. Spesso il mondo del calcio diventa indecifrabile e scomodo. Nel reticolo di Vicenza vigilano Giorgio Carrera e Beppe Lelj per amor di bandiera. La vecchia Lanerossi Vicenza è diventata il loro drappo in un campo di battaglia che vogliono fermamente vittorioso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...