Stanno iniziando? (ndr) iNews – Bandiera ISIS su San Pietro

Bandiera nera. Bandiera da pirati. Bandiera di morte. Con la speranza che il ministro dell’interno Alfano sappia vigilare alle frontiere di terra di mare e diceva. (n.d.r.)

L’Isis ci prova per scherzo o per davvero? (N.d.r.)

iNews – Bandiera ISIS su San Pietro

13 Ottobre 2014

L’ISIS ha diffuso il nuovo numero della sua rivista online Dabiq. In copertina c’è la bandiera nera che sventola su San Pietro. Fotografia che accompagna un lungo articolo dove si spiega la lotta contro «Roma» e i «romani» che sono i crociati occidentali.

Nella parte finale c’è una sezione dedicata agli ostaggi. L’Isis pubblica la presunta lettera scritta da Steve Sotloff alla madre prima di essere assassinato. Quindi un artico a firma del britannico John Cantlie, il prigioniero dei jihadisti protagonista di una serie di lezioni in video. L’inglese nega di essere stato costretto a leggere un copione – come sostenuto da molti – e afferma che i suoi carcerieri gli hanno permesso di fare delle ricerche su quanto è accaduto in questi due anni. Sulla base di questo materiale ha preparato il testo base poi passato all’Isis per l’approvazione mentre il titolo è stato suggerito dai militanti.

Poi si passa alle pressioni. L’Isis ha lanciato minacce di morte contro i dirigenti di twitter dopo che centinaia di account di simpatizzanti o membri del movimento sono stati bloccati dalla società. Lo ha rivelato l’amministratore delegato Dick Costolo confermando che sarebbero arrivati numerosi messaggi da parte di elementi jihadisti.

Pierumberto AngeliInviato da iPhone 6 Plus

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...