Visita guidata al Museo Civico Polironiano – San Benedetto Po – Rotary Mantova Sud

Sabato 29 marzo 2014 noi rotariani abbiamo effettuato con grande piacere ed attenzione una visita guidata al Museo Civico Polironiano di San Benedetto Po, nel bacino della nostra utenza, con la guida altamente professionale della dottoressa Federica Guidetti Conservatrice del Museo Civico Polironiano.
La visita al complesso monastico di Polirone ha compreso le antiche cantine
cinquecentesche, i chiostri quattrocenteschi di San Benedetto, San Simeone e dei
secolari, la sala del capitolo, lo scriptorium quattrocentesco e il Museo Civico
Polironiano, il Museo etnogarfico piu importante della Regione Lombardia, ubicato
nei luoghi che furono i dormitori monastici e l’appartamento per gli ospiti di riguardo.
Si è iniziato con le cantine. Sotto il maestoso edificio si sono potute vedere infatti le suggestive cantine cinquecentesche al cui interno era presente la collezione storico-archeologica del Museo e la collezione degli antichi carri agricoli reggiano–modenesi ed anche… mantovani.
Grande è stata l’attenzione e il rispetto dei rotariani per Il complesso monastico come è noto fondato nel 1007 da Tedaldo di Canossa, nonno della celebre contessa Matilde, sull’isola che si trovava tra il Po e il fiume Lirone. Il monastero ebbe un ruolo fondamentale nella storia del monachesimo per l’impegno religioso, politico e culturale fino a che nel 1797 fu soppresso da Napoleone Bonaparte. I presenti nel loro percorso di visita hanno potuto ammirare la bellezza del chiostro dei Secolari, di San Simeone e di San Benedetto. Il chiostro dei Secolari era destinato ad accogliere i pellegrini e i poveri al piano terra, mentre il piano superiore era dedicato agli ospiti di riguardo. Una chicca storica di attualità: addirittura nel 1937 il pittore Antonio Ligabue venne ricoverato per atti di autolesionismo in locali adattati a nosocomio temporaneo.
Abbiamo potuto ammirare poi il chiostro più grande, dedicato a San Benedetto. Ricostruito intorno al 1450 nell’ambito del rinnovamento architettonico di Polirone sostenuto dal commendatario Guido Gonzaga, venne modificato nel lato meridionale a seguito dei lavori di ristrutturazione della chiesa abbaziale realizzati da Giulio Romano.
Un pomeriggio edificante e culturalmente educativo. L’anima del Rotary era presente rafforzando l’amicizia fra i convenuti. Pierumberto Angeli

20140331-102456.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...