In voga la dieta di Dio. Vietati pesce, carne, latticini, pane e tutti quegli alimenti zuccherati o elaborati.

Può una dieta ispirarsi all’Antico Testamento e alla tradizione giudaico-cristiana?
Da iNews –
E’ proprio il caso di dire che “le vie del Signore sono infinite”. Dagli Stati Uniti l’ultima tendenza in tema di regimi alimentari è stata ribattezzata con il nome di Dieta di Dio o Digiuno di Daniel, ispirandosi al profeta giudeo che rifiutò il cibo offertogli dal re di Babilonia perché non preparato secondo gli standard ebraici.
Il regime alimentare, molto, molto in voga in America, è piuttosto rigido: pasti frugali a base di frutta, verdura e cereali integrali per 21 giorni. Vietati pesce, carne, latticini, pane e tutti quegli alimenti zuccherati o elaborati.
Si tratta di un regime alimentare che si contraddistingue per la sua frugalità e che si ispira ai dettami dell’Antico Testamento e alla tradizione giudaico-cristiana. Si fa abbondante ricorso a cibi che noi moderni definiremmo “light” come frutta, verdura e cereali integrali, e si pratica in maniera regolare e periodica l’astinenza da ogni alimento, ovvero si attua un vero e proprio digiuno.
La dieta è ormai seguitissima, soprattutto all’interno delle tante comunità religiose del paese. Sulla rivista The Atlantic i fautori della dieta ne sottolineano la capacità di “continuare la tradizione religiosa del digiuno come offerta al Signore”. Soprattutto, però, il regime alimentare e il digiuno “rompono un modello alimentare consolidato ma poco sano per l’organismo e per l’anima”.
Molti dubbi tra gli esperti del settore.

20131128-202641.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...