Il cancro al seno: una causa sono gli anti-traspiranti? Una opinione controversa che per la cronaca pubblichiamo.

È un’opinione controversa che abbiamo trovato sul Web. Ve la sottoponiamo per diritto di cronaca. È una materia talmente delicata e nulla deve essere lasciato al caso.

L’opinione del Centro Anti tumori di Aviano:
I deodoranti sono la causa principale del cancro al seno. Leggete! Distribuito dal Centro Anti tumori di Aviano (Pordenone).

FERMATE L’USO DI QUESTI ADDITIVI ; SELEZIONANDO I PRODOTTI CHE COMPRIATE E’ IL CONSUMATORE CHE CONDIZIONA LA SCELTA DEI FABBRICANTI. RIPRODUCETE QUESTO DOCUMENTO; DISTRIBUITELO AD AMICI E CONOSCENTLUTILIZZATELO A DIFESA DELLA VOSTRA E DELL’ ALTRUI SALUTE
DISTRIBUITELO!!!!

Ci9 stato chiesto di diffondere il più possibile quest’informazione:
Ilclorìdrato di alluminio sarebbe la causa di numerosi cancri al seno, una specialista in biologia cellulare, la sig.ra Gabriela Casanova Larossa dell’università in Uruguay ha scritto questa spiegazione sulle orìgini del cancro a! seno:
Qualche tempo fa ho assistito ad un seminano che trattava del cancro a! seno. Al momento delle domande-risposte, ho chiesto perché ‘ascella è il posto dove si sviluppa maggiormente un cancro al seno.
Allora non ho ricevuto risposta alla mia domanda, ma ho appena ricevuto una lettera che risponde alla mia domanda, e desidero condividerla con voi.
La causapnncioale dej cancro al seno è [utilizzodi ANTI-TRA SPI RANT/ *
La maggioranza dei prodotti sul mercato sono una combinazione di anti-traspiranti e deodoranti.
Guardate, la combinazione dei prodotti che avete in casa. Se ce ne sono che contengono clorìdrato di alluminio (anche deodoranti) bisogna buttarli via e trovare altre marche che non hanno componenti a base di alluminio. Ce ne sono sul mercato​

Eccovi una spiegazione molto semplice.
Il corpo umano ha solo poche zone suscettibili di eliminare le tossine: dietro alle ginocchia, tra le gambe e tra le ascelle.
Le tossine vengono eliminate sotto forma di sudorazione. Gli anti -traspiranti impediscono questa’sudorazione, quìndi EVlTANO la missione del corpo che consiste nell’eliminazione delle tossine attraverso le ascelle.
Queste tossine non scompaiono. Sono trattenute nelle ghiandole linfatiche che si trovano sotto le braccia. La maggioranza dei cancri al seno iniziano in questa regione superiore a! seno.
Gli uomini sono meno suscettibili di sviluppare questo tipo di malattia perché anche se utilizzano anti-traspiranti questi vengono trattenuti in superficie dai peli delle ascelle e non vengono applicati direttamente sulla pelle.
Le donne che si rasano sotto le ascelle accrescono il rischio di piccole ferite causate dalla lametta e applicando questo prodotto subito dopo la rasatura permettono ai prodotti chimici di penetrare più facilmente nel corpo.
Per favore, informate tutte le donne e gli uomini che conoscete.
Il cancro al seno prende proporzioni veramente allarmanti!

ATTENZIONE! L’ADDITIVO E330 (glutammato monosodico) È IL PIÙ’ PERICOLOSO

20131122-113707.jpg

20131122-114046.jpg

Annunci

23 Comments

  1. Certo che era da un po’ che non leggevo così tante castronerie in un colpo solo … Non saprei da dove iniziare tra ascelle che espellono tossine e cancri al seno che originano da ascelle … Comincio e finisco dalla fine mi sembra il male minore E 330 è l’acido citrico non il glutammato , l’acido citrico è presente naturalmente nel limone per esempio, il glutammato mono sodico è E621 , ed è un esaltatore di sapidità usato per lo più nei dadi da brodo e in altri alimenti dal sapore forte e non nei deodoranti …

    Mi piace

  2. Il glutammato monosodico E621 è esaltatore di sapidità diffusissimo nell’ alimentare industiale ed ingrediente base della cucina asiatica, in particolar modo, cinese.
    E’ stata descritta, la “sindrome del ristorante cinese” con ipertensione arteriosa è danni d’organo.
    Cretinate !
    Proprio non ne vedo correlazione con un deodorante.

    Mi piace

  3. e se fosse creato ad arte per mettere paura e far compre prodotti senza sali d’alluminio?…è una bufala che gira da 15 ani ….non credete a tutto quello che leggete per la miseria…..

    Mi piace

  4. Comunque sia qualunque tipo di deodorante anti-traspirante inibisce la sudorazione naturale, ostruendo i pori, dunque non permette la dovuta e naturale espulsione delle tossine (tossiche per l’appunto) che vanno ad accumularsi nel tempo creando noduli o altro.. peggio poi se vengono usati subito dopo una depilazione con ceretta.. questi vanno ad irritare fortemente le ghiandole…. glutammato o no, acido citrico o no, meglio usare prodotti che permettano quanto meno una naturale e normale traspirazione della pelle, ovviamente dopo accurata igiene! (che per molti non è ovvia)
    Forse chi ha scritto l’articolo non si è informato sulla vera tossicità di certi additivi, ma chi è andato, per partito preso ad escludere la tossicità di molti deodoranti è altrettanto disinformato su parecchie questioni.
    Il glutammato comunque, nel dado, è cancerogeno..mangiate pure i brodi.. andate al ristorante, mangiate le gomme!
    Alla salute!

    Mi piace

  5. Mia madre non ha mai usato antitraspiranti …….è morta all’età di 61 anni . Verificare le Fonti prima di pubblicare notizie su temi così importanti.

    Mi piace

    1. Tiziano, i fattori scatenanti di una cattiva salute sono molteplici, e poi c’è anche una predisposizione genetica. Anche una semplice ceretta periodica senza utilizzo di additivi di nessun tipo può essere una causa scatenante di infiammazione e poi con il tempo tumori.. ma ovviamente non è la sola cosa. Ci sarebbe tanto da dire sulla questione.. su tutti i tipi di tumore!
      Molto dispiaciuta per la tua mamma ❤ ti abbraccio.

      Mi piace

  6. io ho un metodo migliore mi lavo meglio a quelle parti non puzzo mai è al diavolo a tutte le porcherie dei prodotti sofisticati che vendono mi dispiace per le persone grasse ch soffrono di più

    Mi piace

  7. In ogni caso l’alluminio è tutto fuoché salutare, per uso interno o esterno. Non vi verrà il cancro ma una serie di altre cose (tra cui l’Alzheimer) sì. Cercatevele su PubMed.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...